Menu Chiudi

Assicurazione Sanitaria Gatto 2021: cosa copre tra le spese veterinarie comuni, costo e quali sono le migliori

Ogni anno, sempre più proprietari di gatti ricorrono alle polizze assicurative per gli animali domestici. Non si tratta di assicurazioni obbligatorie per legge, ma risultano molto utili sia in caso l’animale causi un danno a terzi, sia come polizze sanitarie. Ma concentriamoci sulle polizze assicurative relative in particolare al gatto.

Le polizze assicurative in questo ambito sono sempre più varie e numerose, e tendono ad ampliare sempre più i tipi di spese veterinarie. Ci sono alcune cose che è bene tenere a mente nella scelta dell’assicurazione perfetta. Prima fra tutte, è bene sapere che è difficile che una polizza copra un gatto di età superiore ai 10 anni. Oltre a ciò,  non tutte le operazioni chirurgiche possono essere rimborsati. Tra questi vi sono tutti quegli interventi relativi a malattie attribuibili alla particolare razza dell’animale, agli interventi di castrazione e sterilizzazione, quelli di tipo dentistico o relativi alle malattie genetiche, gli interventi alle articolazioni e, in molti casi, neanche l’intervento di parto cesareo. Il rimborso, poi, viene effettuato di solito solo se a fare l’operazione è un veterinario convenzionato. Per la maggior parte dei contratti assicurativi, inoltre, è sempre prevista una franchigia e un tetto massimo di rimborso. Sempre riguardo al rimborso, in molti casi si può richiedere solo se si è rinnovata la polizza in tutti gli anni precedenti.

Quali spese copre l’assicurazione sul gatto

Come abbiamo detto, ci sono elementi che è bene conoscere prima di stipulare un contratto assicurativo con una compagnia per il nostro gatto, ma di base le polizze sanitarie coprono alcune spese veterinarie comuni. Andiamo a vedere di quali si tratta. 

Bisogna sapere che le polizze assicurative per i gatti sono molto simili a quelle per gli esseri umani. Come per le persone, infatti, una volta firmato il contratto in questione il proprietario del gatto dovrà pagare alla compagnia assicurativa una cifra ogni mese o ogni sei mesi, che dovrà coprire il massimale di spesa. Tutto ciò è volto a pagare eventuali danni che il gatto potrebbe causare a terzi o se il gatto dovesse avere improvvisamente bisogno di cure come un intervento di chirurgia. In ogni caso, rivolgersi ad un legale può risultare necessario in caso di imprevisti del genere. Una prerogativa base delle polizze sanitarie è dunque quella di coprire le spese relative alla maggior parte degli interventi chirurgici imprevisti. Nel caso invece di danni causati dall’animale, un esempio potrebbe consistere nel danneggiamento o rottura di un mobile da parte del gatto. In tal caso l’assicurazione provvederebbe a pagare i danni causati dal gatto. Nel caso il gatto danneggi un bene altrui, invece, le spese sarebbero addebitate direttamente al proprietario dell’animale.

Il costo dell’Assicurazione sul Gatto 2021

Ma quali sono i costi se parliamo di polizze assicurative relative ai gatti? In generale, per i gatti tra i sei mesi e i 10 anni di età il costo annuale è intorno ai 150 euro. Il costo dipende innanzitutto dal tipo di contratto che stipuliamo con la compagnia assicurativa da noi scelta. In secondo luogo, il prezzo dipende dai dati del gatto e del proprietario. Dipende molto dal comune di residenza e domicilio, dall’età anagrafica del gatto e dalla sua razza. In generale, si può andare da un minimo di 100 euro ad un massimo di 300 euro. Ovvero, il prezzo cambia a seconda che optiamo per un contratto di Responsabilità Civile, Responsabilità Civile e tutela legale o Responsabilità Civile, tutela legale e spese veterinarie. 

Le migliori Assicurazioni Sanitarie per il Gatto del 2021

Tra le migliori e più gettonate compagnie assicurative del 2021 relative ai gatti domestici, c’è sicuramente AXA. ConFido è l’assicurazione che AXA mette a disposizione per i gatti e gli animali domestici in generale e tutela il proprietario sia nel caso in cui il gatto rechi danni a terzi (cose e persone), sia per quanto riguarda il rimborso delle spese mediche. ConFido tutela il proprietario anche in ambito legale. Il più grande vantaggio di ConFido è che è molto flessibile, e quindi facilmente adattabile alle varie esigenze. Consente infatti di optare solo per le garanzie davvero utili e mette a disposizione molte offerte allettanti per i proprietario di più gatti o animali domestici. Uno degli aspetti migliori di ConFido di AXA è sicuramente il fatto che risarcisce il proprietario anche nel caso in cui ad essere danneggiato è il figlio stesso, dunque non necessariamente un estraneo. ConFido è anche in grado di rimborsare eventuali spese relative ad operazioni chirurgiche in tutti i suoi costi, sia pre che post operatori.

Un’altra assicurazione eccellente e per la quale optano sempre più proprietari di gatti è Doctor Pet di UniSalute. Ciò che più attrae di questo tipo di polizza è sicuramente la visita gratuita del proprio gatto in caso di malattia o infortunio e costi personalizzati per qualsiasi tipo di cura veterinaria. UniSalute, con la sua Doctor Pet, mette anche a disposizione del cliente “Il veterinario risponde”, un servizio che offre consulenza sullo stato di salute del proprio animale ogni volta che si desideri. Il call center è sempre attivo ed è possibile chiamare per qualsiasi motivo, dal chiedere chiarimenti utili, a prenotare visite di qualsiasi tipo ad ottenere informazioni su farmacie, ambulatori, pensioni per gatti e cliniche. Per conoscere il costo di Doctor Pet, sarà sufficiente recarsi sul sito ufficiale di UniSalute ed ottenere un preventivo in tempi molto brevi.

Un’altra compagnia assicurativa che quest’anno ha ottenuto molti nuovi clienti è la BCC Assicurazioni. La sua Formula Animali Protetti offre il rimborso di tutte le spese veterinarie, a prescindere che includano operazioni chirurgiche o no. Oltre a ciò, Formula Animali Protetti include anche la Responsabilità Civile del gatto in questione in caso di danni a terzi (persone, animali e cose). La formula include anche il custode temporaneo e una consulenza telefonica veterinaria, volta ad assistere la salute del gatto che si desidera assicurare. Una delle cose più allettanti di questo tipo di polizza assicurativa è l’opportunità di richiedere l’aiuto di un cat sitter gratuitamente, nel caso in cui il proprietario si trovi impossibilitato a prendersi cura del gatto, o per malattia o per infortunio (ad esempio nel caso venga ricoverato in ospedale). Molto interessante anche il fatto che questa formula tuteli il gatto nel caso prenda parte a mostre o fiere di qualsiasi tipo.

Un’altra polizza sanitaria molto gettonata nel 2021 è quella di Assur O’Poil, che di base rimborsa tutte le spese di tipo veterinario che il gatto, per infortunio o malattia, deve affrontare. Il proprietario del gatto può scegliere tra ben cinque tipologie di polizza che non superano mai i 2.500 euro di massimale di spesa e che cambiano in base alle esigente del cliente. Bisogna tenere a mente che gli unici gatti assicurabili sono quelli di minimo due mesi di età e di un massimo di 10 anni, che non abbiano periodi di carenza nel caso in cui facciano un incidente e che comunque rimangono coperti tutta la vita, senza che le garanzie diminuiscano. Molto vantaggioso il fatto che, una volta firmato il contratto, il primo mese di copertura sia immediatamente gratuito. Se si desidera assicurare un secondo gatto o altro animale, si può usufruire del 10% di sconto e chi ne possiede addirittura cinque può ottenere fino al 15% di sconto.

Anche la compagnia assicurativa Axieme è molto vantaggiosa per quanto riguarda l’assicurazione Responsabilità civile famiglia e animali. Tra i danni provocati dal gatto che la polizza copre, infatti, c’è il danno recato involontariamente a terzi (persone, cose e animali). È valida sia per i danneggiamenti avvenuti all’interno delle mura domestiche che quelli avvenuti in qualsiasi altra circostanza o parte del mondo. Esiste anche, sempre della compagnia assicurativa Axieme, l’opzione aggiuntiva Salute e Benessere, volta a rimborsare spese veterinarie in generale (anche di tipo chirurgico) ed esami diagnostici. Mette anche a disposizione del cliente consulenze di tipo veterinario, nutrizionisti che e servizi di cat sitting a qualsiasi ora del giorno e della notte, dal lunedì alla domenica. Il costo base di questo tipo di polizza Axieme è dagli 8 euro in poi e grazie all’opzione #Giveback è possibile ottenere il rimborso di buona parte della somma pagata alla scadenza del contratto, ma solo se non si è mai chiesto un risarcimento.

L’ultima, ma non per questo meno richiesta compagnia assicurativa migliore di quest’anno è ConTe.it. La sua formula Cane e Gatto arriva, infatti, a risarcire fino a 2.000 euro di spese che il proprietario del gatto deve affrontare in ambito veterinario, che sia per malattia più o meno grave del gatto, per incidente o per infortunio. È anche in grado di rimborsare fino a 500.000 euro di eventuali danni che il gatto può arrecare a terzi (persone, animali e cose). La formula Cani e Gatti di ConTe.it copre anche fino a 5.000 euro di spese in ambito legale, qualora sia necessario.

I pacchetti disponibili ogni anno, che è possibile pagare sia annualmente che mensilmente sono tre: il Silver, il Gold+ e il Premium+. La Responsabilità Civile è presente solo nel Gold+ e nel Premium+.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *