Menu Chiudi

Assicurazione Amazon 2021: garanzia su spedizioni, polizze kasko per smartphone ed estensioni di garanzia

Amazon applica sui prodotti un’assicurazione aggiuntiva, chiamata Amazon Protect. Questa polizza consiste in una vera e propria estensione delle garanzie su tutti quei prodotti che fanno parte del settore elettronico e della tecnologia in generale, presenti sulla piattaforma Amazon. Questi oggetti possono essere tablet, smartphone, macchine fotografiche digitali, computer, TV, stampanti e così via. Ma in cosa consiste, esattamente, Amazon Protect? Può davvero tornare utile? Lo vedremo più tardi. Intanto, capiamo in cosa consiste la garanzia Amazon di base sulle spedizioni.

Assicurazione Amazon 2021: garanzia legale sulle spedizioni

Ogni oggetto presente sulla piattaforma Amazon, che possa essere comprato da un eventuale cliente, provvisto di una garanzia legale sui beni di consumo, volta a coprire eventuali caratteristiche non conformi che, nell’arco del primo anno dall’acquisto, possano mostrarsi.

Per “garanzia legale” si intende la garanzia relativa ai cosiddetti beni di consumo e alla loro vendita. La garanzia legale o garanzia di conformità è volta a tutelare il consumatore tutte quelle volte in cui il bene che compra si rivela difettoso.

Ad esempio la garanzia legale può essere utile se, dopo aver acquistato un prodotto, ci si accorge che non è in grado di svolgere le funzioni base o specificate nel contratto. Insomma, se ciò che è stato “accordato” risulta falso.

Per questo genere di pratiche, Amazon mette a disposizione dei consumatori il proprio Servizio Clienti, che fornisce assistenza in fatto di garanzia su tutti i beni venduti sulla piattaforma.

Come abbiamo detto, la garanzia legale ha lo scopo di tutelare il consumatore nel caso in cui il prodotto che ha acquistato presenti uno o più difetti. Tale garanzia ha, tuttavia, una durata di due anni: ciò vuol dire che, se il prodotto acquistato presenta difetti dopo 24 mesi, la garanzia non è più valida perché probabilmente non si tratta di un difetto di fabbrica, ma è un malfunzionamento causato dal modo di utilizzarlo del proprietario. Inoltre, perché la garanzia legale sia valida, bisogna far presente il malfunzionamento entro due mesi da quando lo si è riscontrato.

In ogni caso, occorre sempre mettere da parte la ricevuta o lo scontrino di quando abbiamo comprato il prodotto, oltre alla documentazione relativa a  consegna e spedizione.

Ovviamente, l’unico beneficiario della garanzia di conformità è il proprietario, ovvero a chi ha effettivamente comprato il prodotto in questione. Inoltre, il bene deve essere acquistato per motivi personali e non di lavoro, come ad esempio un PC: se lo si acquista per tenerlo a casa si può usufruire della garanzia legale, se invece viene utilizzato in un’azienda no.

La garanzia legale può essere “usata” contro il venditore del bene, che può a sua volta non corrispondere a ci l’ha prodotto. Ad esempio Amazon, che è il venditore, risponde personalmente di ogni tipo di difetto che i prodotti possano presentare. Se, invece, un oggetto viene acquistato su piattaforme “terze” come Prime Now o Marketplace, Amazon non si assume alcuna respondabilità, non essendo il diretto venditore.

Quindi, se si presenta la garanzia, a cosa si ha diritto? Sicuramente alla sostituzione immediata del prodotto o, eventualmente, ad una riparazione. Nel caso in cui queste opzioni avessero un costo troppo alto o se la riparazione non fosse andata a buon fine, si può ricorrere al riacquisto ad un prezzo inferiore rispetto all’originale o ad un risarcimento. Per stabilire di quanto ridurre il prezzo o la cifra da risarcire, un fattore determinante è il modo in cui è stato utilizzato il prodotto. Anche la gravità più o meno alta del difetto influisce sulle misure da prendere.

Nel momento in cui si nota un difetto o un malfunzionamento del prodotto che si è acquistato, la prima cosa da fare è contattare il Servizio Clienti Amazon, che mette a disposizione operatori pronti ad aiutare a risolvere il problema. Se si evince che il malfunzionamento del prodotto dipende da una mancanza di conformità, allora si aprirà una pratica a proprio nome e si otterrà un codice che consentirà la sostituzione o la riparazione del bene in questione.

Se la soluzione è la sostituzione del prodotto, allora bisognerà restituire quello difettoso entro 30 giorni e ne riceveremo uno nuovo il prima possibile.

Assicurazione Kasko Amazon 2021: polizze per smartphone

Oltre ai difetti di conformità, un prodotto come uno smartphone può subire anche e soprattutto danni accidentali. Una delle più note non solo nell’ambito dell’elettronica, ma anche nel ramo delle automobili è senza dubbio la polizza Kasko. Così come i produttori, anche i venditori come Amazon mettono a disposizione questo tipo di copertura assicurativa per i consumatori che comprano sulla piattaforma. Tra i danni che la polizza Kasko copre ci sono danni a qualsiasi parte dello smartphone come la rottura del display, la scarsa velocità (magari in seguito all’aggiornamento del software), anomalie della linea telefonica, rapina, furto e così via. Trattandosi di un’assicurazione aggiuntiva e non di una base, occorre versare una cifra al momento dell’acquisto da aggiungere al prezzo del prodotto, che varia in base al costo. Se si incorre in uno dei danni citati o per qualsiasi chiarimento è sempre bene contattare il Servizio Clienti Amazon.

Amazon Protect Assicurazione: le estensioni di garanzia 2021

Come abbiamo accennato all’inizio, le varie estensioni di garanzia che Amazon mete a disposizione dei propri clienti, prendono il nome di Amazon Protect. A seconda del valore e del prezzo del prodotto che acquistiamo, estendere la garanzia può tornare più o meno utile. In generale, Amazon Protect offre due principali tipi di garanzia sui prodotti: danni elettronici e meccanici e furti e danni accidentali. Essendo garanzie aggiuntive, vengono proprio aggiunte alla garanzia legale di base, ottenendo in questo modo non due anni di garanzia (di conformità), ma ben 4-5. Mentre la garanzia sui danni elettromeccanici si “accoda” a quella di base e diventa valida dopo i primi due anni dall’acquisto, la seconda (quella sui furti e danni accidentali) entra in vigore già dal momento dell’acquisto. I requisiti necessari per ottenere questo tipo di garanzie sono la residenza in Italia e aver raggiunto la maggiore età.

Innanzitutto, una cosa da fare che spesso viene sottovalutata è, banalmente, leggere bene le condizioni d’uso e recesso.

In secondo luogo, è bene tenere a mente che, se si pensa di non voler conservare il prodotto in questione per più di due anni, non conviene pagare la garanzia sui danni elettromeccanici, dal momento che copre solo i primi due anni. Al contrario, le garanzie sui danni accidentali e furti convengono sempre, dal momento che si dovrebbe sempre prendere in considerazione l’ipotesi che il protodo possa subire danni o essere rubato. Il costo di Amazon Protect cambia a seconda della tipologia di garanzia scelta, oltre al valore del prodotto stesso. Se, ad esempio, il prodotto in questione costa 265 euro, la garanzia sui danni elettromeccanici avrà un prezzo di circa 27 euro (valida due anni) o 36 (valida tre anni). Se invece acquistiamo qualcosa che costa, ad esempio, 917 uro, la garanzia sui danni elettromeccanici costerà 122 euro (valida due anni) o 170 euro (valida tre anni).

Come abbiamo detto, la garanzia sui danni elettromeccanici è valida a partire dalla fine dei due anni di garanzia legale. Se si incorre in un guasto e il prodotto è costato dai 150 euro in su,allora si può ricorrere ad una riparazione o ad una sostituzione. Se invece abbiamo pagato il prodotto meno di 150 euro, allora si può sostituire con un altro prodotto presente sulla piattaforma Amazon. Altrimenti, è possibile prendere un buono regalo allo stesso prezzo del prodotto se è passato meno di un anno, altrimenti viene sottratto al buono il 10% ogni anno che passa.

Nella lista di danni coperti da garanzia, non sono ovviamente inclusi i danni volontari, il contatto con acqua o altri liquidi, puramente estetici (come graffi più o meno grandi), danni in seguito a sostituzione di pezzi fatta fare dal proprietario, danni che derivano da virus o da un uso non idoneo del bene.

La garanzia sui furti e danni accidentali è valida invece per tutti quei danni che non derivano da difetti di fabbricazione o conformità. Copre quindi i danni in seguito a cadute o al contatto con l’acqua.

L’iter è lo stesso della garanzia sui danni elettromeccanici. Per quanto riguarda i furti in particolare, la garanzia è valida sia per le rapine che per gli scippi, ma anche per i furti avvenuti nelle mura domestiche. Se però vi è una mancanza di cura come lasciare il bene incustodito o in un luogo pubblico e andarsene o addirittura perderlo, allora la garanzia furti non è valida. Bisogna, come per i danni accidentali, denunciare il furto entro 45 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *