Menu Chiudi

Assicurazione Scooter 125 2022: preventivo, quanto costa per 3 e 6 mesi, polizze moto economiche online

Lo scooter 125 è uno dei primi mezzi di cui usufruiscono i più giovani per spostarsi, ma come qualsiasi altro veicolo necessita, una volta messo su strada, di essere coperto da un’assicurazione. Trovare una buona offerta sulle spese dell’assicurazione non è più un miraggio! Vi sveliamo i migliori siti e le migliori compagnie assicurative per calcolare preventivi di assicurazione in base alle vostre esigenze, venire a conoscenza dei costi previsti per 3 o 6 mesi di polizza e, infine, essere aggiornati sulle migliori offerte online per spendere il meno possibile!

Preventivo Assicurazioni Scooter 125 2022: come trovare le migliori offerte?

Come per qualsiasi altro mezzo, il primo grande portale che nel 2022 in genere si visita quando si ha bisogno delle migliori proposte ai prezzi più vantaggiosi è senza dubbio Facile.it. Da questo sito, infatti, calcolare un preventivo è facilissimo e, come se non bastasse, lo è anche trovare quello migliore: tante le compagnie fra le quali viene ricercato il preventivo per la polizza assicurativa migliore per ogni consumatore, in grado di soddisfare ognuna delle sue esigenze e capace di farlo risparmiare fino a 300 euro. Inoltre, degno di nota, è il fatto che proprio Facile.it risulti il primo comparatore leader in Italia per scegliere il contratto della polizza da acquistare per la propria moto, macro- categoria nella quale rientra, appunto, lo scooter 125. Fra i vantaggi di tale calcolo per i risultati migliori di preventivi scelti ad hoc in base alle esigenze dei consumatori vi sono senza dubbio la velocità, la possibilità di assistenza e la gratuità del servizio. Per completare tutte le pratiche e le richieste che porteranno il sito ad effettuare e, poi, ottenere di fatto il calcolo del preventivo basteranno, come riportato nella home del sito stesso, soltanto tre minuti; qualora il contraente richiedente polizza decidesse di acquistare una delle soluzione calcolate e proposte dal sito potrà farlo in totale sicurezza grazie all’assistenza del personale del sito sia nel caso in cui portasse a buon fine questo processo online che telefonicamente mentre, infine, la gratuità del servizio è assicurata in quanto il portale di Facile.it è remunerato dai propri partner e non dai clienti che vi si affidano: come iniziare dunque a calcolare il proprio preventivo come altri 3000000 di utenti hanno già fatto prima di voi?

Una volta giunti nella home page di Facile.it nella sezione dedicata alle assicurazioni moto, facilmente raggiungibile semplicemente impostando la ricerca specifica su Google, occorrerà premere il bottone verde alla voce “Fai un preventivo”. Da qui si apriranno diverse sezioni atte a prendere tutte le informazioni necessarie al fine di valutarvi per poi calcolare in conclusione il preventivo migliore per voi. La prima sezione è quella dei dati personali, in cui ogni contraente richiedente dovrà dichiarare il proprio sesso, la data di nascita, il comune di nascita, il fatto che sia o meno sposato e il numero di eventuali figli a carico del contraente stesso e, in caso di risposta positiva, se maggiori o minori di 17 anni. Continuerà ancora a spuntare varie opzioni per indicare il titolo di studi di cui è in possesso, il mestiere di cui si occupa (fra cui, in caso di necessità, potrà essere spuntata anche la voce “studente”), il comune di residenza con tanto di codice di avviamento postale (CAP), l’anno in cui è stata conseguita la patente di guida (che già verrà calcolata in base alla data del compimento dei vostri 18 anni) e il fatto che la moto da coprire con la polizza assicurativa che vogliamo richiedere sia già o meno di proprietà del contraente richiedente. La seconda sezionedi occuperà di richiedere la targa del mezzo al fine di ottenere un preventivo più preciso mentre la terza ed ultima parte del questionario si occuperà di trovare le risposte ai dati relativi al veicolo stesso. Il quarto step porterà il contraente richiedente ai risultati del test, a visionare tutte le proposte di preventivi per coprire con una polizza assicurativa ad hoc il proprio scooter 125 e a sceglierne una da acquistare nel caso in cui si dovesse ritenere soddisfatto di una delle offerte avanzate dal sito Facile.it.

Un altro sito in grado di calcolare un preventivo basandosi sulle esigenze del consumatore è quello di Genertel all’url genertel.it. Stavolta il portale mette anche a disposizione del contraente richiedente una chat alla quale rivolgersi dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20 e, come se non bastasse, fa in modo che per il calcolo del preventivo non serva necessariamente inserire il numero di targa che tante persone, molto spesso, sono ritrosi  ad condividere. Sotto ad un grande bottone, anche in questo caso, verde che invita a proseguire nel calcolo del preventivo dopo aver inserito la targa della moto e la data di nascita del proprietario, vi è un collegamento diretto scritto in un volume più esile, che permette al consumatore di avanzare nel test anche qualora non avesse la targa o, in maniera più velata, qualora non volesse condividerne il numero con il portale. La prima domanda, stavolta, sarà sul rapporto b2c, business to costumer, al fine di scoprire se il contraente richiedente sia già o meno cliente della Genertel e, subito dopo, verrà analizzata, invece, la data della decorrenza della nuova polizza e il tipo di polizza assicurativa che si vuole richiedere e acquistare: se la polizza servirà a sostituirne una in scadenza o scaduta da meno di 5 anni, se è la prima per un mezzo di nuova immatricolazione o se, infine, è la prima per un veicolo usato. Se seconda della risposta a questa ultima domanda compariranno ulteriori richieste di informazioni: il primo anno assicurato sull’Attestato di Rischio e la Classe Universale, detta C. U., di assegnazione nel caso in cui il contraente richiedente si fosse trovato a spuntare la prima opzione alla domanda precedente e il fatto che il consumatore stesso usufruisca o meno del Decreto Bersani per quanto riguarda la seconda e la terza opzione e, in caso di risposta affermativa, la targa del mezzo di cui viene usufruita la classe.

Le sezioni a seguire saranno principalmente tre prima di arrivare alle varie idee di preventivo in cui saranno richiesti i dati del veicolo, quelli anagrafici del contraente richiedente polizza e, infine, altre informazioni aggiuntive.

Per quanto riguarda la prima sezione, sarà necessario inserire fra i dati del veicolo l’anno in cui il mezzo è stato immatricolato, la marca, il modello e l’allestimento della moto, il valore monetario e la tipologia di antifurto di cui gode lo scooter 125 per cui si sta ricercando la polizza assicurativa scegliendo fra meccanico, allarme, immobilizzatore senza allarme e uno con allarme, localizzatore satellitare, satellitare o se ne è privo. Dopodiché occorrerà continuare specificando se il mezzo  sia conservato o meno in un luogo più o meno protetto, l’uso reale dello scooter (se privato, riservato al noleggio senza conducente, scuola guida o d’epoca con iscrizione a ASI o FMI) e il numero di km annui. Una volta conclusa questa sezione occorrerà inserire quelli che su Facile.it erano stati inseriti in principio: i dati personali del contraente richiedente preventivo per la polizza assicurativa dello scooter 125 il quale, per prima cosa, dovrà scegliere fra il presentarsi come una persona fisica o una azienda. A seconda della scelta, dipenderanno una serie di dettagli diversi gli uni dagli altri che enunceremo in seguito. Ammettendo di essere una persona fisica, le prima informazioni che verranno richieste saranno il nome, il cognome e il sesso, la data e il comune di nascita e il codice fiscale. Occorrerà specificare, comunque, anche il comune di residenza, il codice fiscale e il fatto che il contraente richiedente sia o meno anche il proprietario del veicolo. Infine, sebbene non sia un dato strettamente personale del richiedente polizza, si dovrà specificare il numero dei conducenti abituali scegliendo fra uno, due o più di due.

Nel caso in cui il preventivo per lo scooter 125 fosse richiesto da una azienda naturalmente i dati richiesti rispetto a quelli appena esposti cambieranno di conseguenza. Occorrerà, infatti, innanzitutto esplicare la ragione sociale per la quale l’azienda esercita, la natura giuridica (scegliendo fra società in accomandita per azioni o in accomandita semplice, fra società cooperativa a responsabilità limitata o illimitata, società cooperativa a mutualità prevalente, società di fatto, società nome collettivo, per azioni, a responsabilità limitata o semplice), indicare la partita IVA di tale azienda con cui si ha intenzione di acquistare la polizza di assicurazione per lo scooter 125 specificando se il codice fiscale sia uguale o meno alla partita IVA e, in caso di risposta negativa inserire il codice fiscale in seguito, l’indirizzo in cui è registrata la sede dell’azienda e, come nel caso precedente, se colui che sta effettuando la richiesta del preventivo della polizza assicurativa sia anche il proprietario o meno del mezzo e, per concludere, il numero di conducenti abituali scegliendo, nuovamente come prima, fra uno, due o più di due.

A seconda della risposta che si segnerà a questo ultimo quesito si aprirà un ennesimo nuovo riquadro in cui sarà possibile inserire i dati dell’unico conducente abituali nel primo caso e di quello più giovane fr ai due nel secondo. Si dovrà, pertanto, esplicitare se il conducente preso in analisi sia anche il contraente della polizza assicurativa per cui si sta richiedendo il preventivo e inserire, nel caso in cui fossero due persone distinte, i suoi dati anagrafici partendo dal nome e cognome e proseguendo con il sesso, la data e il luogo di nascita e il codice fiscale. Dovrà, infine, terminare il test rispondendo alla domanda sulla presenza o meno di figli conviventi e se è in possesso del titolo della patente di guida da più di due anni. Nel caso in cui invece, il conducente fosse anche il contraente richiedente polizza assicurativa dovrà rispondere unicamente alle ultime due domande di chiusura. Diversamente accadrebbe se a monte la risposta sul numero di conducenti abituali fosse pari a “più di due”: in quel caso si dovrà unicamente specificare, scegliendo fra le due strette opzioni “tutti” o “nessuno” se i conducenti abituali abbiano o meno un’età inferiore a 25 anni o se sono in possesso della patente da almeno due anni. Una volta espletati anche questi ultimi campi, premendo avanti, i contraenti richiedenti riusciranno a trovare, visionare e, se l’esito è positivo, scegliere al fine di acquistare, una polizza assicurativa per il proprio scooter 125 da coprire il prima possibile con una delle migliori offerte proposte del 2022.

Assicurazione scooter 125 2022: prezzo polizze trimestrali e semestrali

Come probabilmente già saprete, è possibile assicurare la propria moto, nel caso preso in analisi si tratta di uno scooter 125, temporaneamente per periodi anche molto brevi come 3 o 6 mesi. Nel 2022 i prezzi, spesso già molto vantaggiosi per polizze più durature, possono essere davvero molto convenienti. Se, ad esempio, si è molto affezionati ad uno scooter 125 che, però, viene utilizzato poco nelle stagioni più fredde e nella vita quotidiana, ma si è molto propensi a guidarlo in estate, ciò che fa al caso vostro è senza dubbio una polizza assicurativa della durata di 3 mesi. La combinazione ideale, in questo caso, è composta da una polizza assicurativa trimestrale sul mezzo alla quale affiancare una Rc moto sospendibile con cui sarà possibile congelare il premio pagato durante i mesi in cui non si usufruisce del mezzo e “scongelarlo” previa riattivazione della polizza. Questa modalità può essere impostata di fatto per tre mesi, ma anche per periodi di tempo più brevi o superiori: è necessario, però, che sia sempre inferiore ad un anno di validità del contratto. Tale polizza, che noi analizzeremo con contratto trimestrale prima e semestrale poi, offre una copertura assicurativa contro i danni a cose o a terzi, a seconda delle clausole espresse in sede di firma e chiusura del contratto di polizza assicurativa e prevede anche l’applicazione di una franchigia, sebbene il premio conclusivo sarà, per ovvie ragioni, inferiore rispetto a quello che sarebbe spettato con un contratto di Rca stipulato con validità annua. Uno dei siti più affidabili quando si è intenzionati a cercare le offerte più vantaggiose per polizza assicurativa trimestrale è, sicuramente, Sostariffe.it. Anche in questo caso sarà possibile valutare più soluzioni contrattuali simulando un preventivo partendo dall’inserimento dei dati anagrafici, continuando con quelli relativi al vostro scooter 125 da assicurare nel 2022 e quelli relativi ai dati assicurativi e arrivando, infine, alle proposte contrattuali fra le quali scegliere quella che sembrerà essere la miglior polizza assicurativa con copertura trimestrale.

Lo stesso trattamento verrà riservato a chiunque volesse stipulare la polizza per 6 mesi: sebbene nei vari portali e nelle varie community molte persone si trovino a lamentare il fatto di essersi trovati a pagare, per la metà esatta dell’anno, una quota più alta dei 6 mesi relativi (avendo diviso a metà la quota da pagare in base alle spese di polizze assicurative annuali), cercando con pazienza su internet è possibile trovare soluzioni reali e, soprattutto, oneste anche per questo genere di polizza temporanea. Il sito di uno dei leader del settore assicurativo, Conte.it Assicurazione Auto, specifica innanzitutto cosa si intende per assicurazione temporanea per moto ricordando che, naturalmente, il mezzo nei mesi non coperti dalla polizza assicurativa non dovrà assolutamente essere messa in moto e guidata, “toccata nemmeno per pochi metri di strada”. Anche in questo caso il consumatore che intende richiedere un preventivo potrà simularne uno dal sito stesso inserendo, nuovamente, i dati relativi al conducente e al mezzo (targa compresa), ma dovrà ben tenere in considerazione i limiti che tale polizza temporanea, purtroppo, comporta le quali saranno comunque rese note nelle clausole che, anche stavolta il sito ricorda, occorre leggere sempre con molta attenzione. Non è così difficile o, quantomeno, non sarà impossibile, trovare una franchigia elevata tanto da rischiare di arrivare, in caso di incidente, a dover onorare un valore superiore a quello previsto dalla polizza che, comunque, terrà fede al proprio incarico e pagherà fino al valore massimo che ricopre.

Senza dubbio è prevista, naturalmente, una percentuale di risparmio qualora si decidesse di stipulare la propria polizza assicurativa solo temporaneamente, per tre o sei mesi, ma occorre ricordarsi che tale percentuale varia in base al profilo del conducente e alle caratteristiche del modello di moto che si intende assicurare.

Migliori assicurazioni online economiche 2022 per scooter 125

Nel 2022 è davvero molto facile e veloce trovare online innumerevoli promozioni usufruendo delle quali ogni conducente possa realmente risparmiare sulla polizza assicurativa da acquistare per coprire il proprio veicolo, moto e, più nel particolare, scooter 125 compresi. Oltre ai siti e alle compagnie canoniche del settore che, come è ormai ben noto, non deludono mai, come Prima.it o Zurich, ne proponiamo adesso una che maggiormente  rispetta il nostro target di interessamento: Assicurazione moto e scooter Motoplatinum. Le polizze assicurative Motoplatinum sono fra le più convenienti del settore poiché permettono di risparmiare fino al 60% sulla spesa di stipula dell’assicurazione, offrendo una copertura completa che, oltre alla RC, comprende anche le garanzie su furto e incendio, assistenza e infortuni sul conducente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.