Menu Chiudi

Assicurazione Eventi Calamitosi Casa 2022: migliori preventivi, info detrazione su 730, quali danni copre

L’Assicurazione Eventi Calamitosi Casa nasce con l’idea di tutelare l’immobile e i suoi proprietari dall’eventualità che si verifichino danni più o meno gravi in seguito ad un evento di natura straordinaria.

Le calamità naturali sono, infatti, tutti quegli eventi che possono arrecare danni all’uomo, all’ambiente e anche alle case e che sono causati da fenomeni naturali con origine geologica, metereologica e climatica. Il rischio che accadano tali fenomeni è più elevato in alcune zone italiane, soprattutto montuose, e i danni che ne derivano possono essere molto gravi e costosi. Per questo motivo le compagnie assicurative hanno ideato una polizza ad hoc per le eventualità citate che tuteli il proprio immobile residenziale, il suo contenuto e le sue pertinenze. Naturalmente, ogni compagnia propone un’assicurazione con proprie caratteristiche specifiche riguardanti il premio, le coperture, i massimali e la franchigia. Inoltre, il costo della polizza sarà differente da persona a persona in quanto il premio finale tiene conto di diversi aspetti quali il tipo di immobile che si intende assicurare, l’ubicazione sul territorio e i rischi che si intendono inserire. Tutte le polizze Eventi Calamitosi Casa, però, prevedono la possibilità di portare in detrazione dalla dichiarazione dei redditi il 19% del premio assicurativo versato. Approfondiremo questo punto dopo aver scoperto quali danni copre una polizza di tale tipologia e quali sono i migliori preventivi nel 2022.

I migliori preventivi Polizza Eventi Calamitosi Casa nel 2022

Richiedere più preventivi dell’Assicurazione Eventi Calamitosi Casa significa poter confrontare le soluzioni proposte dalle diverse compagnie assicurative e scegliere, così, l’offerta che risulta migliore in termini economici e qualitativi. Entra in gioco l’utilità del web e la possibilità di poter richiedere tutti i preventivi che si desidera a quante compagnie assicurative si vuole, almeno a quelle che permettono di farlo telematicamente attraverso il proprio portale ufficiale. Solitamente, la garanzia relativa agli eventi calamitosi si ritrova all’interno della più generica polizza Casa e Famiglia e deve essere scelta in fase di richiesta di preventivo. E’ importante riflettere bene sull’importanza di questa garanzia che potrebbe sembrare di poco conto ma dato il peggiorare degli eventi atmosferici sulla nostra penisola negli ultimi anni e l’aumento della frequenza di fenomeni di carattere violento potrebbe rivelarsi una grande tutela per garantire una ripartenza efficace in seguito ad una calamità naturale.

Una prima compagnia assicurativa a cui richiedere un preventivo è Reale Mutua che propone Realmente Vicini, la polizza che nasce per mettere al riparo la casa dagli eventi più gravi che potrebbero arrecare un danno economico importante. Il cliente è libero di scegliere quanto pagare optando per uno dei tre livelli di spesa proposti, 20,00, 30,00 o 40,00 euro al mese. Sulla base della disponibilità di budget e dell’area di residenza si calcoleranno, poi, il limite di indennizzo e la franchigia. Caratteristica interessante della polizza è la possibilità di richiedere il pagamento di un acconto del 50% dell’importo minimo che dovrebbe essere corrisposto in base ai danni rilevati già al momento della fase di accertamento dei danni provocati dell’evento calamitoso. In più, sono inclusi nella valutazione del danno gli oneri di urbanizzazione e le parcelle professionali effettivamente sostenuti.

Una seconda richiesta di preventivo può essere inoltrata a UnipolSai. La compagnia assicurativa propone Casa & Servizi, la polizza che protegge da eventi naturali disastrosi collegati a fenomeni metereologici intensi e violenti dovuti ai cambiamenti climatici. L’assicurazione garantisce protezione, assistenza continua e la sicurezza delle tecnologie più avanzate e la garanzie di riferimento è denominata Alluvione e Terremoto. UnipolSai garantisce un indennizzo per poter ricostruire o riparare nel minor tempo possibile i danni causati dall’evento calamitoso. Il calcolo di un preventivo può avvenire online seguendo alcuni passaggi. Innanzitutto, occorrerà accedere al portale della compagnia ed entrare nella sezione dedicata alla polizza Casa&Servizi. Si visualizzerà un form in cui si dovranno inserire alcuni dati ossia il tipo di abitazione da assicurare (appartamento, villa singola, villetta a schiera), il possesso (proprietario o locatario) e l’indirizzo e-mail. In tal modo si avvierà la procedura di richiesta preventivo che continuerà, poi, in maniera del tutto personale e in base alla quale si potrà conoscere il premio della polizza personalizzata in base alle proprie esigenze.

Il motto della compagnia Axa è “proteggi la tua casa al costo di un caffè al giorno”. Richiedere un preventivo per capire qual è il costo mensile della polizza a protezione della propria casa si rivela, così, molto interessante. Gli step da seguire sono pochi e semplici. Si comincerà con l’inserimento dei dati relativi alla data di nascita, alla tipologia di abitazione, ai metri quadrati e al cap, per ricevere una prima quotazione. Si proseguirà scoprendo e selezionando le tipologie di garanzie da inserire nella polizza per poi compilare la web form e procedere con l’acquisto dell’assicurazione qualora il premio convincesse.

Dopo aver visto le migliori compagnie a cui chiedere un preventivo per la polizza Eventi Calamitosi Casa è il momento di approfondire la copertura dell’assicurazione, quali sono i fenomeni naturali che generalmente sono inclusi dalle varie compagnie assicurative.

Quali danni copre l’Assicurazione Eventi Calamitosi Casa

L’Assicurazione Eventi Calamitosi Casa protegge il proprio immobile dall’eventualità che fenomeni naturali intensi possano causare dei danni gravi alla casa ma cosa si intende per eventi calamitosi di forte intensità? La copertura delle polizze riguarda il manifestarsi di alluvioni, grandinate, trombe d’aria ma anche bufere di vento e neve. Eventuali danni che tali fenomeni potrebbero causare sono la rottura dei vetri delle finestre, l’allagamento dell’abitazione, problemi al tetto causati, ad esempio, da tegole spazzate via, o lo sradicamento di alberi. Oltre ai fenomeni naturali citati, aggiungiamo precipitazioni intense, cicloni, tifoni, grandinate di ghiaccio, fulmini, caduta di massi, carichi eccessivi di neve e non dimentichiamo che le polizze che includono eventi calamitosi possono coprire anche i danni causati da terremoti, eruzioni vulcaniche, maremoti, inondazioni, valanghe e l’altamarea. Non tutte le assicurazioni, però, includono tali coperture. Occorre leggere attentamente il contratto e controllare che tutte le eventualità siano considerate così come bisogna controllare se la copertura riguarda solo la casa o anche elementi importanti quali balconi, antenne, tetti, canne fumarie. Data la particolarità della garanzia le varianti sono molteplici e prima di firmare il contratto occorre assicurarsi che tutte le condizioni desiderate siano incluse nel premio mensile che si andrà a corrispondere.

Garanzie facoltative, poi, possono riguardare i danni derivanti dall’acqua piovana o dal disgelo delle grondaie, i danni al tendaggio da sole, gli allagamenti per il gelo e le perdite in denaro o in beni per le attività di tipo professionale.

Info detrazione su 730 del premio assicurativo Eventi Calamitosi Casa

Come già accennato, la Legge prevede che si possa portare in detrazione il premio assicurativo versato per il pagamento della polizza Eventi Calamitosi Casa nella misura del 19%. E’ un’agevolazione che riguarda le polizze sottoscritte o rinnovate dopo il 1° gennaio 2018 volte a tutelare l’abitazione e le pertinenze da eventi calamitosi. Nel caso di polizze multirischio, che uniscono la copertura di eventi calamitosi e la responsabilità civile verso terzi, verrà considerata detraibile del 19% solo la parte relativa alla copertura degli eventi calamitosi.

L’agevolazione non prevede un limito di spesa, né minimo né massimo, come accade invece per altre tipologie di assicurazioni. La previsione legislativa, poi, comprende non solo le polizze di Eventi Calamitosi Casa stipulate dal singolo ma anche quelle sottoscritte a livello condominiale. In questo caso, la detrazione del 19% si applicherà alla quota di premio della singola unità abitativa e le relative pertinenze. Oltre a questa agevolazione, l’assicurazione di nostro interesse gode di un ulteriore privilegio, non è soggetta alla tassazione del 22,5% del premio totale.

Destinatario dell’agevolazione, poi, è il contraente della polizza indipendentemente dall’intestazione dell’immobile dato che la detrazione riguarda il bene e non la persona. Dovrà compilare correttamente il modello 730 per poter usufruire della detrazione dedicata alle spese sostenute per la polizza Eventi Calamitosi Casa. Nello specifico, il contribuente ha il dovere di certificare i premi versati nell’anno di riferimento della dichiarazione dei redditi presentando le ricevute di pagamento e l’attestazione che la Compagnia Assicurativa invia annualmente e che indica il tipo di polizza, il nome del contraente, la decorrenza della polizza e l’importo fiscalmente detraibile. Il rigo da compilare del 730 è E8 e il codice è il 43. Qualora si tratti di polizze condominiali, sarà compito dell’amministratore di condominio attestare la quota del premio riferito ad ogni singolo condomino e accertare che sia stato realmente pagato.

Il pagamento del premio, infine, deve necessariamente essere effettuato attraverso modalità specifiche per la tracciabilità dei pagamenti, come stabilito dalla Legge di Stabilità 2020. Parliamo del bonifico bancario o postale, dell’assegno bancario o circolare, della carta di credito o del bancomat.

In conclusione, considerati i cambiamenti climatici e l’incidenza sull’aumento di fenomeni naturali di carattere violento, improvviso ed intenso, è importante valutare seriamente la sottoscrizione di un’assicurazione Eventi Calamitosi Casa per tutelare la propria abitazione dai danni di una certa rilevanza economica. Il consiglio è dedicato specialmente a chi vive in zone a rischio alluvioni, frane e terremoti non dimenticando, però, che episodi catastrofici potrebbero accadere ovunque e in ogni momento. Prevenire è meglio che curare, e il primo passo per proteggere se stessi e la propria casa è la richiesta di più preventivi al fine di identificare la proposta assicurativa migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.